MANUALE DI CAJON

MANUALE DI CAJON

IL BLOG

Informazioni, consigli ed esperienze personali.

PERCHE' SUONARE IL CAJON

METODO DI CAJONPosted by Matteo 14 Sep, 2017 08:52

Il cajon è semplice, facilmente trasportabile e, musicalmente parlando, universale.

1. Vediamo prima di tutto perché lo considero semplice. Sicuramente un elemento portante è la facilità di apprendimento dei suoni base e il loro esiguo numero (due: alto e basso), seconda cosa il fatto che con questi suoni è già possibile suonare moltissimi brani di diversa natura ( Rock, Pop, Funk, R&B...). A un primo approccio sembra di avere sotto le mani uno strumento talmente elementare da risultare banale e di valore inferiore rispetto a qualsiasi altro strumento ma attenzione non è così! Questo fatto ha ingannato anche me all'epoca del primo vero incontro con lo strumento ( vedi intervista Blog Jam Academy), ritenevo quasi offensivo che mi si chiedesse di accompagnare una band con una scatola che faceva solo un paio di suoni! Scoprì ben presto che mi sbagliavo alla grande perché non solo non "faceva" due suoni ma che esisteva una tradizione ricca di ritmi di cui non sapevo nemmeno l'esistenza, scoprì che non era spagnolo ma peruviano con piu di 500 anni di storia sulle spalle, che suonare il flamenco con il cajon è di una complessità disarmante e che insomma non sapevo assolutamente niente del cajon e delle sue incredibili potenzialità musicali. Uno strumento quindi semplice ma non per questo da sottovalutare.

2. Il cajon è comodo sotto due punti di vista: è piccolo quindi non è ingombrante nei trasporti e non occupa spazio nei locali, seconda cosa ti ci siedi sopra! Non richiede uno sgabello o una seduta e puó sembrare una sciocchezza ma non lo è. Andare a suonare con il cajon vuol dire: portare il cajon, punto. E non mi sembra poco, sicuramente un aspetto che alleggerisce dal faticoso e snervante pensiero del - ho preso tutto?-

3. Il cajon è uno strumento universale, vuol dire che a differenze della stragrande maggioranza degli strumenti a percussione è possibile suonare ritmi e portamenti al di fuori della propria tradizione. Faccio un esempio, con le congas è possibile suonare principalmente la musica afro cubana come ad esempio la Rumba e il Guaguanco ma non è possibile suonare un ritmo Rock oppure uno Shuffle Blues, cosi come con lo Djembe, strumento africano, avrebbe poco senso suonare una Rumba. Il cajon invece permette di suonare tutti i ritmi sopracitati (ovviamente suonare un ritmo tradizionale con lo strumento con il quale è nato è sempre preferibile a qualsiasi sostituto). Il cajon è considerato universale anche e soprattutto per la sua facile sostituzione con la batteria. In Europa è diventato molto popolare proprio per questo fatto, pur non avendo i suoni dei tom, con l'aggiunta di piatti e a volte anche di un Charleston è molto semplice ricreare il portamento tipico di una batteria (non a caso i cajon di nuova generazione utilizzano al posto delle corde di chitarra due metà di una cordiera di rullante).

Il cajon insomma è uno strumento musicale con una storia profonda e una tecnica in continua evoluzione, con cui è possibile suonare un'infinità di variazioni ritmiche e dalla comodità impareggiabile! Penso che questi siano dei motivi più che validi per cui scegliere di suonare il cajon o per lo meno per non guardarlo con disprezzo ma anzi con grande rispetto.






Fill in only if you are not real





The following XHTML tags are allowed: <b>, <br/>, <em>, <i>, <strong>, <u>. CSS styles and Javascript are not permitted.